NOTIZIARIO
(n.3 GENNAIO 2011)

 

MOSTRA  A  CHIURO

   30 espositori, 130 opere presentate, 300 visitatori che hanno firmato il registro con apprezzamenti  per l’associazione: questo è  il resoconto del successo che ha riscontrato  la  “Mostra di Inizio Anno”  organizzata dalla nostra AVI nel periodo  2 – 9  gennaio  scorso.

   Il responsabile   Renato Folini ha concretizzato  in modo puntuale  le direttive decise dal Consiglio,   puntando  sulla qualità dei manufatti e sul contenimento a  max  3 opere  per espositore.

   Costituisce per noi  uno stimolo al miglioramento  la  diffusa critica   che lamenta  l’assenza  tra gli espositori  degli allievi che frequentano i corsi  di apprendimento:   a fronte di oltre 40  iscritti,  solo 7  hanno garantito la loro presenza alla manifestazione.

   Al fine di poter assicurare  per il futuro  una   rassegna completa   delle varie tecniche  e  dei modelli di intaglio  prodotti  dai nostri associati,  e’ necessario   e  importante comprendere  il motivo di tale assenza:      carenza di comunicazione?   Timore  che  la propria opera  non meritasse  di essere visitabile?     Sfiducia  nelle  mostre?

   E’  in via  di completamento   un  opuscolo illustrativo   della mostra,  nel quale  vengono riprodotte  le opere più significative  della nostra produzione.    Spiace dover precisare che il costo per la stampa  -che si aggira sui 5 euro a copia- non può gravare sul bilancio dell’associazione.

 ATTIVITA’  2011

   Questo  è  il programma per l’anno in corso:

C O R S I

1)   Corsi  di  “apprendimento  dell’intaglio  ornamentale”  in collaborazione con la  Biblioteca Comunale “Luigi Faccinelli” di Chiuro;

2)   Corsi  avanzati  di  “scultura”   e di  “bassorilievi   di  figure - immagini, ritratti  e  paesaggi”;

3)  Partecipazione a  “Corsi  Intensivi  di  specializzazione” con i maestri  della Scuola Professionale Regionale della Valgardena;

 

-  Apertura settimanale (giovedì pomeriggio) del  Laboratorio  di approfondimento  tecniche  dell’intaglio  e  scambio esperienze;

 -  Apertura  Sede    giovedì sera  (orario: dalle 20,30  alle  22,30);

 -  Partecipazione a   mostre  e  mercatini   da vagliare di volta in volta;

-  Mostra  di  inizio anno  a  Chiuro;

-  Rapporti con l’ ERSAF  da  mettere a punto;

-  Progetto  Stemmi    dei  Comuni Valtellinesi,  da proporre e  da studiarne le modalità di attuazione;

.  Concorso  per  3 Loghi   (Un logo intagliato da porre in sede  e  Due Loghi da esporre alle mostre e ai mercatini);

- Rapporti  e  collaborazione  con  le  Scuole;

-  rapporti con il Comune di Castione per la  sistemazione della Stua   da collocare in un locale della Biblioteca Comunale.

   Il Consiglio Direttivo è sicuro di poter far fronte a tutte queste iniziative con  le somme residue di bilancio 2010. Peraltro, il socio Bruno Facetti, consigliere responsabile dei corsi, sta già predisponendo la prima attrezzatura (due tavoli da lavoro in legno massello)  che serviranno  per l’avvio dei  corsi di scultura. Il costo è stato contenuto nell’acquisto del solo legname.   A lui va un caloroso ringraziamento per la disponibilità e la solidarietà dimostrata.

   Come è anche doveroso ringraziare  il Comune di Chiuro  per il  contributo       di   250 euro   elargito all’AVI  per attuare gli impegni fissati sopra.

 CONCORSO LOGO

   Riporto di seguito il   regolamento per l’esecuzione di  3 loghi,  che serviranno all’associazione per questi scopi:

- il primo costituirà lo Stemma della nuova Sede;

- il  secondo ci rappresenterà alle Mostre;

- il  terzo contraddistinguerà  la nostra presenza  alle  manifestazioni pubbliche  (fiere e mercatini).

Regolamento

   “L’ AVI  -Associazione Valtellina Intagliatori-  indice tra i propri soci  un  concorso per l’ intaglio su legno  del logo.

Possono partecipare gli  intagliatori soci dell’ AVI.

Il  disegno di riferimento verrà fornito dall’ associazione.

Ogni partecipante  potrà  elaborarlo secondo la propria ispirazione,  mantenendo fissi gli elementi fondamentali :

1) il profilo della Valtellina, includendo  il territorio della  Val  Poschiavo;

2) la scritta “ A V I “ ;

3) la scritta  “Associazione Valtellina Intagliatori”.

La  forma è lasciata  alla  libera interpretazione di ciascuno  (carattere delle scritte e loro collocazione e disposizione,  colorazione del fondo e del rilievo, scelta dell’ essenza da usare, spessore del legno...).

La   Commissione giudicatrice sarà scelta  al di fuori dell’Associazione.

Le opere dovranno essere anonime,  cioè non dovranno avere nessuna scritta che possa   far riconoscere l’autore  e consegnate numerate assieme ad una busta sigillata, contenente   i dati identificativi dell’ esecutore.

Saranno  scelte  tre opere:   una di dimensioni   70 x h. 60 cm,   che verrà esposta  come stemma della Sede e due  di 40x h30 cm,  che verranno utilizzare da esporre nelle mostre e nei mercatini  e  come  modelli per i corsi di apprendimento.

Il legno occorrente verrà fornito  a ciascun concorrente dall’AVI.

Le opere scelte verranno esposte in un’apposita mostra assieme a tutte quelle presentate, che resteranno di proprietà dell’ associazione.

E’ opportuno che ciascun partecipante  richieda il materiale necessario.

La  consegna delle opere dovrà avvenire entro e non oltre il 30.04 2011,  presso la segreteria dell’ associazione aperta il giovedì dalle 20 alla 22,30.

Auspichiamo che questa iniziativa incontri il più largo riscontro tra i soci, nel presupposto che la finalità prefissata  (realizzare i simboli dell’associazione)  deve costituire un valido stimolo a partecipare.

Riguardo ai “premi”, il Consiglio si è riservato di deciderli  nel corso della prossima riunione.

CORSI  E  LABORATORIO

   L’AVI  ha organizzato  due corsi di scultura della durata di  cinque o   sei incontri quindicinali  -dalle ore 14,30 alle ore 17,30-  nei seguenti pomeriggi:

primo corso:  giovedì   3-17-31  febbraio /  10-24 marzo /  7 aprile

secondo corso:  sabato  12-26  febbraio / 5-19 marzo / 2-16 aprile

   Il  maestro-formatore  è l’amico socio Palmo Zala di Brusio (Svizzera).

   L’importo del rimborso spese per ogni corso è stato contenuto in euro 50.

   Le richieste di partecipazione devono essere presentate al presidente o alla segreteria,  compilate sul modulo allegato a questo notiziario.

   I corsi potranno soddisfare al massimo  16 richieste  (8 per ciascun corso).

   In caso di  richieste in esubero, viene  assicurata  la possibilità di frequentare un addestramento preliminare con l’assistenza del socio scultore Andrea Fanchi di Stazzona e degli altri soci che hanno appreso le tecniche della scultura    in      Valgardena.                                                                                                                                                                         Questi  “Incontri di addestramento o perfezionamento” si terranno nelle serate di tutti i giovedì dei mesi di febbraio, marzo e aprile, dalle ore 20,30  alle ore 23.  Ovviamente la partecipazione è aperta anche ad altri soci  già in possesso della tecnica di scultura.

  Il rimborso spese per quest’ultimo corso sarà  definito  nei prossimo giorni  e  comunicato  ai soci.

Sede e Laboratorio: per le esigenze dei soci    -a partire dal  corrente mese-  rimarranno aperti tutti i giovedì sia     la Sede (ore 20,30-23,00) che il Laboratorio (ore 15,00-19,00)

 TESSERAMENTO  2011

   Preghiamo  i soci fondatori  e quelli ordinari di rinnovare la tessera per l’anno in corso entro il 28 febbraio.   Il costo del rinnovo è di 20 euro per tutti.  Invece ,in considerazione della tardiva iscrizione, i soci sostenitori ono considerati  tutti iscritti dal 2011.

   Alla data del 20 gennaio 2011,  risultano iscritti  n. 87 soci.

 ALLEGATI  PER L’ASSEMBLEA

   Al fine di agevolare la discussione degli argomenti da trattare nella assemblea di sabato 29 gennaio,  allego i seguento documenti: - relazione del presidente  - bilanci (consuntivo 2010 e preventivo 2011)   - domanda di adesione ai corsi.

   Confidando nella Vostra presenza, numerosa, il  Consiglio Direttivo è lieto  di salutare tutti i soci  nel corso di quest’incontro.

                                                                                                                                            La  Segreteria

 

Relazione del Presidente Guido Combi
Carissimi soci, mi rivolgo a voi tutti non più solo come insegnante dei corsi, ma,  per la prima volta,  come presidente dell’ AVI., Associazione Valtellina Intagliatori. Il 2010,  per noi è stato importante  perchè, assieme, abbiamo fatto nascere l’ associazione degli intagliatori del legno, per la prima volta in Valtellina, e già con una diramazione in Val Poschiavo, grazie al socio Palmo Zala,  che ci dà la sua collaborazione  anche come scultore. L’associazione è nata, come sapete, dai corsi organizzati dalla Biblioteca Comunale L. Faccinelli  di Chiuro, tenuti da me con il fondamentale patrocinio del Comune di Chiuro.     Dopo un primo tentativo,   senza seguito di formare un  Circolo Intagliatori Valtellinesi (CIV), nel 2005,  come gruppo,  abbiamo incominciato a unirci con le numerose mostre che abbiamo tenuto in vari comuni valtellinesi, poi, per coloro che avevano terminato i corsi, manifestando la volontà di stare insieme, espressa con l’esperimento della Via Crucis,  con lo studio delle parti del corpo umano,  con lo studio della prospettiva,  con il trovarci a giovedì alterni a casa mia, con la partecipazione ai corsi intensivi di scultura a Ortisei in Val Gardena di parecchi di noi.  Dalla condivisa passione per l’intaglio nelle sue varie forme,  piano piano,  è cresciuto  il desiderio di trovare una forma permanente dello stare insieme per scambiarsi esperienze  e conoscenze,  per un lavoro comune  per creare qualcosa di nuovo e originale,  per aumentare i legami di amicizia e di solidarietà che in questi anni abbiamo fatto nascere e crescere tra tutti noi.  La presenza di numerose rappresentanti del gentil sesso ha portato un grande contributo. Ecco  come è nata l’ AVI ,la nostra associazione. Voluta da tutti noi, in questo 2010, primo anno di vita, ha già fatto grandi passi, pur con la dovuta ponderazione: abbiamo tenuto l’Assemblea Costituente, il 18 settembre a Chiuro  e  approvato lo statuto; -abbiamo eletto il consiglio, il quale ha assegnato gli incarichi e si è riunito 3 volte;  -abbiamo già emesso tre notiziari per l’aggiornamento dei soci, a cura del   segretario Saverio Flammia;  -abbiamo approntato alcuni servizi ai soci come: l’affilatura dei ferri curata dal socio Dario Fortini; la fornitura dei legni da parte del socio Bruno Facetti, la fornitura di scalpelli e sgorbie da parte del socio Mario Corradini;   l’apertura della Sede il giovedì;  -abbiamo predisposto il sito Internet,  curato dal socio Gabriele Meazza;  -abbiamo approvato il logo nato col contributo fondamentale dell’allieva  Elena Milani,  che ha elaborato  per prima il progetto, e di Anna,  figlia della consigliera Rosi Bettini;- abbiamo svolto due corsi con l’organizzazione della Biblioteca “L.Faccinelli”, più uno, per un totale di 37 allievi di cui 10 nuovi;  -abbiano infine raggiunto -al 31.12.2010- il numero di 72  iscritti: ordinari 21, fondatori 34, sostenitori 17, ai quali sono riservati i servizi dell’Associazione. Determinante è stato il fatto che l’ Amministrazione Comunale di Chiuro, nella persona del vice sindaco Valerio Della Valle,  ci ha sempre seguito  e  si è impegnata per  metterci a disposizione una sede, per ora provvisoria, dove poterci  trovare assieme a lavorare settimanalmente, in attesa di una sistemazione definitiva.
La ditta  Stelux  di Sondalo  ci ha regalato   un’ affilatrice di precisione  che metteremo nella sede definitiva. Intanto, io continuo con i corsi per far crescere l’AVI, aumentando i soci in numero e in qualità.
Auguro alla nostra associazione un continuo progresso e a tutti voi un 2011 ricco di nuove creazioni e di soddisfazioni.

BILANCIO CONSOLIDATO 2010

ENTRATE

Rimanenza di cassa periodo precedente

120,00

34 iscrizioni soci fondatori

1.700,00

21 iscrizioni soci ordinari

420,00

17 iscrizioni soci sostenitori

170,00

Gestione fotocopie disegni

44,00

Rinnovo iscrizione anno 2011

20,00

USCITE

Cancelleria

57,70

Tessere, timbri, copie logo

210,00

Copia chiavi sede

15,00

Fattura Aruba

40,00

Fotocopie disegni intagli

58,00

 

TOTALI

2.474,00

380,70

Rimanenza di cassa al 31/12/2010

2.093,30

 


TOTALE A PAREGGIO

2.474,00

2.474,00

BILANCIO PREVENTIVO 2010

ENTRATE

Rimanenza di cassa periodo precedente

2.093,30

Contributo Comune di  Chiuro

250,00

Tesseramento 2011

1.500,00

USCITE

Bollini per rinnovo tesseramento

20,00

Cancelleria e stampe

150,00

Concorso logo AVI

400,00

Arredamento laboratorio AVI

1.500,00

Attrezzatura per associazione

500,00

Organizzazione corsi scultura e bassorilievo

400,00

 

TOTALI

3.843,30

2.970,00

Rimanenza di cassa al 31/12/2011

873,30

 


TOTALE A PAREGGIO

3.843,30

3.843,30

 

F.to il Cassiere F.to il Presidente
(Giovanni Galli)
(Guido Combi)