NOTIZIARIO
(N. 4 - SETTEMBRE 2011)

 

Alla ripresa dei lavori, risulta sempre più intensa l’attività della nostra associazione:  i numerosi  “eventi”  del  mese di settembre  hanno dato risalto a molti lavori degli artisti AVI, rendendoli protagonisti della cultura valtellinese.

Due Mostre a distanza di una settimana (9-11 settembre a Chiuro e il 18 a Ponte),   una visita alla Mostra Internazionale di Ortisei,   l’avvio di ben  4 tipologie di Corsi,    la promozione di varie iniziative decise dal Consiglio nella riunione del 13 settembre,  la ristrutturazione del Laboratorio a carico dell’associazione, l’incremento degli arredi da lavoro,  il varo del nuovo  SITO,  dimostrano che il  consesso è vivace e che le scelte operate hanno prodotto validi risultati.

Il tutto confortato da un continuo incremento di  nuovi soci ,  tra i quali alcuni artisti intagliatori da tempo presenti sul territorio.

 

M O S T R E

Mostra di ChiuroNell’ambito dell’edizione 2011 del “GRAPPOLO D’ORO” che si è tenuta a Chiuro dal 2 all’11 settembre, la nostra associazione ha organizzato una Mostra   -per le ultime 3 giornate-   nel locale Laboratorio adiacente la Biblioteca Comunale. Il successo, riscontrato nei commenti dei visitatori, è derivato principalmente dalla migliorata qualità delle opere esposte, che si sono rivelate più originali e ben rifinite. Sono state rappresentate tutte le tipologie dell’arte dell’intaglio: dal bassorilievo all’intaglio ornamentale, dall’incisione di pochi millimetri alla scultura cosiddetta “tuttotondo”; e poi, figure di animali, immagini di persone, fiori, paesaggi, fregi e rosoni, greche. Esposti anche due cappelli di alpino.

Mostra di Ponte - Domenica 18  le opere sono state trasferite in una delle più splendide “corti”  di Ponte, grazie all’invito dell’Assessore Comunale,  Ermanno Maranga,   il   quale   -su incarico della Giunta-  ha richiesto la nostra presenza alla manifestazione “Ponte in Bottega”. Ringraziamo vivamente i rappresentanti del Comune di Ponte per la disponibilità dimostrataci, e siamo sicuri che abbiamo contribuito a mantenere la manifestazione su un buon livello qualitativo. La Mostra di Ponte, sia per la dislocazione (occupavamo uno dei 15 punti bottega) sia per l’originalità del sistema espositivo, ha costituito una forte leva promozionale dei lavori artistici prodotti dai nostri soci.

Allo scopo di valorizzare gli espositori delle due Mostre AVI,  il nostro Sito pubblicherà   nel menù  “mostre e immagini”  tutta la rassegna delle opere presenti.

I visitatori hanno rivolto molti apprezzamenti all’organizzatore delle mostre  Renato Folini ed  alla collaboratrice-mostre Carla Scamozzi.

CORSI   2011 - 2012

Con la collaborazione della Biblioteca Comunale ”L. Faccinelli” di   Chiuro   l’AVI organizza,    a partire dalla prima settimana di ottobre 2011,    presso il  laboratorio  dell’ Associazione,   i seguenti corsi:

  • corsi di intaglio ornamentale del legno (di base e successivi livelli);
  • corso di prospettiva  e  intaglio di paesaggi;
  • corso di bassorilievo su legno:  figure e immagini.
  • corsi di scultura (tutto tondo), con inizio a fine ottobre 2011

corsi di intaglio ornamentale saranno tenuti dal maestro Guido Combi e  si svolgeranno una sera alla settimana, per 10 settimane,  per un totale di 20 ore ciascuno.  Il calendario degli  altri corsi   sarà definito in base al numero degli iscritti e verrà pubblicato sul nostro SITO nella parte riservata ai corsi.

Per coloro che si iscrivono per la prima volta,  l’iscrizione ai corsi dovrà essere contemporanea alla iscrizione all’associazione, e comprende anche l’assicurazione contro gli infortuni.

L’iscrizione all’AVI  dà diritto a molte agevolazioni,  come  ad esempio l’acquisto a prezzo di costo dell’attrezzatura necessaria per operare.

Per i soci vale l’iscrizione già fatta.  Non è prevista alcuna preparazione specifica  e  possono partecipare alle lezioni  coloro che hanno compiuto 15 anni. I minorenni dovranno presentare una dichiarazione dei genitori o di chi ne fa le veci.

Le iscrizioni al primo corso possono essere presentate  - sull’apposito modulo – entro il 28 settembre 2011, presso la Biblioteca Comunale Chiuro (tel. 0342/484213 ;   e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ).

All’atto delle iscrizioni   verrà comunicato   il fabbisogno degli attrezzi e del  materiale (compreso il legno) necessari per la frequenza dei corsi.
Altre e più approfondite informazioni possono essere chieste a  Bruno Facetti,  “organizzatore dei corsi”(cell. 3286433650 - e.mail:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ).

Quota di iscrizione ai corsi -  E’ rimasto invariato l’importo del rimborso spese per la frequenza dei corsi,  pari a euro 100;  così ripartiti: circa 80% per il costo del materiale didattico, uso del laboratorio e per l’impegno dell’insegnante;  il residuo  20% rimarrà acquisito al  Fondo-Cassa dell’AVI.

A partire dai corsi di quest’anno, gli iscritti sono tenuti a versare la quota per l’assicurazione contro gli infortuni (euro 10);   e  la quota di euro 20  per la tessera socio (ovviamente solo per chi non risulta iscritto).

Corso di scultura per soci esperti -  Per la prima volta in Valtellina, l’AVI organizza un  “corso di scultura di II  livello”    -nel periodo dal 24 al 28 ottobre 2011-   sempre presso il Laboratorio di Chiuro.

Il corso sarà tenuto dal prestigioso maestro-scultore  Filip PICCOLRUAZ   di Ortisei .

Laboratorio e Insegnanti -  Nel corso della riunione del Consiglio Direttivo del 13 settembre è stata ratificata la spesa sostenuta per la sistemazione del nostro Laboratorio di Chiuro.  In pratica sono state rimborsate le sole spese sostenute dai  soci  Facetti,  Scarafoni,  Colombera,  Fortini  ed altri   per la stuccatura ed imbiancatura delle pareti, il rifacimento dell’impianto elettrico, la costruzione di nuovi banchi da lavoro ed altri lavori necessari per renderlo  agibile.

Per quanto riguarda la SEDE -più volte promessa dal Comune di Chiuro- dobbiamo constatare con rammarico lo stallo delle decisioni.

Nella stessa riunione il Consiglio ha individuato un primo gruppo di soci formatori da affiancare ai “maestri già esistenti” per l’addestramento nei corsi base e nel Laboratorio serale. A tal fine il maestro Combi ha già indetto un primo incontro per il prossimo lunedì 26 di questo mese,  che ha per oggetto la “definizione di criteri uniformi nella didattica dei corsi d’intaglio”.

SITO  INTERNET

Il   Sito AVI  è funzionante ma non ancora definitivo.

Per accedere occorre digitare su GOOGLE la nostra sigla  “associazione valtellina intagliatori”, con le parole staccate.

L’impostazione e la struttura è stata curata dal socio, esperto in informatica,  Stefano Siani di Sondrio (e.mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ).

La “gestione del Sito” viene effettuata da questa segreteria (e.mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ) e dal socio collaboratore recentemente incaricato, Martino Taloni di Chiuro (e.mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ).

Ovviamente il materiale e le notizie che formano il  “contenuto” sono fornite, oltre che dal presidente,  dai consiglieri responsabili dei vari settori.

E’ auspicabile, però,  che il nostro sito diventi il biglietto da visita di tutti i soci ed il catalogo delle loro opere e dei loro hobby. A tal fine, nell’ultima parte della barra del menù è già stato inserito il link di tutti i soci, dal quale sarà possibile richiamare i siti di ogni intagliatore iscritto all’associazione. Questo argomento formerà oggetto dell’ordine del giorno della prossima Assemblea generale e costituirà uno stimolo per trasformare il sito stesso in portavoce di tutti soci Avi, alla pari di “un quotidiano”.

Nell’attesa del varo di tale proposta, invitiamo tutti i soci a fornire il loro contributo sostanziale (non solo di proposte), inviando ogni tipo di materiale (foto, relazioni, proposte e richieste, modelli, ed altro), purchè sia attinente alla attività promossa dall’Associazione

La Segreteria